Igiene Professionale

La funzione dello spazzolino da denti non è solo quella di rendere più belli i denti ma soprattutto quella di rimuovere meccanicamente la placca dentale.

Da questo ne consegue che per avere uno spazzolamento efficace abbisognano i seguenti requisiti:

  • Impugnatura comoda e dritta
  • Tipo di setole adatte alle esigenze individuali
  • Testina piccola

per toccare tutti gli angoli e i denti in tutti i punti della bocca Inoltre va ricordato che le setole devono essere preferibilmente in nylon e che lo spazzolino va cambiato ogni tre mesi circa affinchè mantenga la sua efficacia.

Il Dentifricio

Viene scelto in base ad esigenze cosmetologiche che efficaci: vogliamo i denti più bianchi e lucidi, l’alito sempre fresco, per poter sfoggiare al meglio il nostro sorriso. In genere però sarebbe più corretto orientare la nostra scelta verso dentifrici che rispondono a particolari esigenze. Dentifrici al fluoro: hanno la particolarità di rimineralizzare lo smalto dei denti intaccati dalla carie. Dentifrici antiplacca: che posseggono un’elevata attività antibatterica che assicura nel tempo il controllo dell’accumulo di placca. Dentifrici anti-Calcare e anti-Alitosi: che rallentano la formazione della placca batterica e riducono le infiammazioni gengivali, inibendo lo sviluppo dei composti volatili dello zolfo, che sono la causa dell’Alitosi. In genere è consigliabile usare dentifrici che contengono XILITOLO come dolcificante acariogeno e pasta dentifricia a basso potere abrasivo per non intaccare lo smalto. Il Filo interdentale filointerdentaleIl Filo interdentale aiuta a rimuovere la placca e i residui di cibo la dove lo spazzolino, per quanto usato correttamente, non può arrivare. Per esempio nel bordo gengivale e tra dente e dente. Solo con il suo uso saremo sicuri che la pulizia della bocca sarà veramente profonda e accurata garantendo così una migliore igiene ed una più lunga durata dei denti.

Lo Spazzolino interdentale o scovolino:

A volte l’uso dello Scovolino e di uno spazzolino interdentale risulta più efficace del filo interdentale per maneggevolezza e profondità di efficacia.

Il Collutorio

Gli sciacqui della bocca con un appropriato Collutorio garantiscono non solo più freschezza alla medesima ma anche il prevenire del formarsi della colluttorioplacca; in tal modo si mantengono in piena salute i denti. Particolarmente adatti a questo scopo sono i Collutori che contengono: Clorexidina, Sanguinaria Canadensis o Fluoro. L’azione dei Collutori che contengono Clorexidina è a base fortemente anti-batterica associata alla forte capacità di depositarsi e fissarsi a lungo sulle mucose, sulle gengive e sullo smalto dei denti, assicurando nel tempo il controllo dell’accumulo di placca. Per quanto riguarda l’azione dei collutori alla Sanguinaria Canadensis, principio attivo derivato dalla radice di una pianta, questi aiutano a rallentare la formazione della placca batterica, riducendo contemporaneamente le infiammazioni gengivali. Inoltre inibendo lo sviluppo dei composti volatili dello zolfo causati dalla sedimentazione dei residui di cibo nella bocca, combattono efficace quel cattivo odore chiamato Alitosi. Infine per i Collutori al fluoro va ricordato che questo elemento chimico è il componente principale dei minerali costituenti lo smalto dei denti. Lo smalto dei denti sarà tanto più resistente all’azione degli acidi che si formano in bocca, quanto più esso è ricco di fluoro. Il Collutorio al Fluoro può garantire questo elemento come costante nelle varie fasi della vita e nelle varie situazioni alimentari.

On Febbraio 21, 2009, posted in: Specializzazioni by

Leave a Reply